Riflessioni di Letizia Arcudi

Vorrei approfittare di questo periodo così particolare per tutti, per fermarci a riflettere su questa straordinaria disciplina e arte, che amo tanto, e su quanto essa sia indicata per i bambini.

Innanzitutto vorrei parlare di cosa è la danza.
La danza è la prima espressione artistica del genere umano, poiché utilizza come strumento il corpo stesso. Fin dalle origini, è una forma di preghiera, è momento di aggregazione della collettività nelle feste popolari e occasione di condivisione tra le persone in generale.
La danza, inoltre, è l’unica arte che si avvale insieme del tempo e dello spazio; per questo, dalle espressioni etniche e popolari ai giorni nostri, occupa un un posto importante nella storia dell’ umanità.

Detto questo, vorrei passare ad evidenziare gli aspetti dello sviluppo psichico-fisico su cui la danza incide.
I benefici della danza, infatti, sono ormai dimostrati dalla scienza; per brevità ne citerò solo alcuni: rilassa, aumenta la creatività e aiuta persino a superare stati come l’ansia, la depressione e l’insonnia. La danza fa bene soprattutto nell’età evolutiva, cioè il periodo compreso tra la nascita e i 20 anni circa.
In breve, la danza ci riconnette con la nostra essenza e aiuta i bambini più timidi a vivere la vita con fiducia.
Danzare coinvolge il senso del ritmo, che è un qualcosa di ancestrale, di primitivo; il ritmo è insomma qualcosa che tutti noi abbiamo, ma non sempre riusciamo ad esprimere.

Danzando il bambino impara, proprio attraverso il ritmo, ad esprimere le sue emozioni più profonde e a stimolare la sua creatività.

Come tutte le attività artistiche, la danza ha come principio la creatività. E questo fa molto bene al bambino, riuscendo a donare una sensazione di benessere assoluto.

Studiare danza, inoltre, comporta anche l’ascolto della musica; questo produce endorfine che aiutano a rilassare, come dicevo prima, e aumentano la sensazione di felicità; i bambini uscendo dalla lezione sono, infatti, visibilmente rilassati e sorridenti.

La prima fase di riscaldamento in una lezione di danza ben strutturata, è costituita da esercizi aerobici. Ed è per questo che è considerata una delle attività complete che aiuta a combattere il sovrappeso e prevenire malattie come l’obesità in modo divertente e dolce, oggi che si ha la tendenza ad essere più sedentari, usando in maniera smodata i dispositivi tecnologici.

La danza, inoltre, aiuta naturalmente la postura, permettendo un assetto corretto attraverso i vari esercizi.

Un altro beneficio importantissimo nella didattica della danza è la memorizzazione di passi e coreografie. Questo aiuta il bambino a studiare e a trovare una maggiore concentrazione, come ad esempio nella matematica a cui infatti mi collego spesso durante le mie lezioni.

Fondamentale è poi l’acquisizione dell’autodisciplina, utile nella vita di tutti i giorni per insegnare al bambino a porsi dei limiti e a prendere decisioni in autonomia.

A livello relazionale e sociale, vengono favoriti i processi di socializzazione ed aggregazione: attraverso lo scambio ed il confronto reciproco vengono potenziate le abilità sociali.

La pratica della Danza può, comunque, risultare benefica a tutte le età, assimilandosi, a seconda del livello di impegno, ad una disciplina sportiva, ad una ginnastica dolce o ad una terapia motoria.
Oggi questa arte è considerata un vero e proprio linguaggio universale attraverso cui esprimersi su un palcoscenico.
Durante la sua evoluzione, la danza ha conosciuto molteplici trasformazioni che l’hanno mutata in tantissime forme e generi differenti; questi mutamenti hanno quasi sempre seguito quelli del teatro, della musica e dello spettacolo diventando specchio dei cambiamenti sociali.

I principali generi in cui si suddivide oggi la danza sono: classica, moderna, contemporanea.
In conclusione, dunque, la danza non solo è gioia e movimento, ma anche una vera e propria forma d’arte che permette di mantenersi attivi con evidenti benefici sia dal punto di vista fisico che psichico.

MUSICA

DANZA & BALLO

TEATRO

ARTI VISIVE

SPORT & BENESSERE

PROGETTO BAMBINI