Sara Ferrandino si è diplomata in pianoforte nel 2005 presso il Conservatorio di Perugia nella classe del Mº L. Tanganelli, conseguendo nel 2009, con votazione di 110 e Lode, la Laurea per il Biennio Specialistico. Nel 2012 ha ottenuto il diploma per il Corso di Perfezionamento tenuto dal Mº Perticaroli, presso l’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in Roma. Ha preso parte, sotto la guida di prestigiosi insegnanti, a molteplici corsi di perfezionamento. Nell’estate del 2008 ha frequentato con borsa di studio la Internationale Sommerakademie presso la Universität Mozarteum di Salisburgo, esperienza ripetuta nel 2011, grazie al premio ottenuto nel concorso Maria Giubilei di Sansepolcro. Il 9 agosto 2011 si è esibita nell’Akademiekonzert presso la Wiener Saal del Mozarteum.

Ha partecipato a numerosi concorsi ottenendo sempre piazzamenti nelle prime posizioni: II premio al Concorso Internazionale “Città di San Gemini” (2007); I premio al 6º Concorso Nazionale “Città di Bucchianico” (2008); II premio al 9º Gran Premio Europeo della Musica “Mendelssohn Cup” (2009); II premio Concorso “Fausto Polverini” Città di Castello (2009); I premio al 10º Concorso Nazionale “Città di Castiglion Fiorentino” (2009); I premio al 9º Concorso “Città di Magliano Sabina” (2010); I premio al Concorso “Nuovi Orizzonti” ed. 2012. Nel 2011 vince il “Premio Dino Ciani 2011. Franz Liszt nel bicentenario della nascita”, che la porterà ad esibirsi nell’ambito del “Festival Internazionale: i concerti Ciani. Avventure di sogni” in data 19 aprile 2012 a Lecco (concerto a cura del Rotary Club Merate-Brianza).

Si è esibita in molteplici concerti solistici, in collaborazione con i Comuni di Arezzo, Castiglion Fiorentino, Città di Castello, Sessa Aurunca (CA), Diano Marina (IM), Roma (Zètema Progetto Cultura, in occasione della Notte dei Musei a Roma 2013), Bagnoregio (VT), con la Banca d’Italia a Roma, con F.I.D.A.P.A Valdichiana, con il Lions Club di Ciampino, con l’associazione Dino Ciani (a Venezia e Stresa), per i “Concerti del Tempietto” (a Roma presso la Casina delle Civette di Villa Torlonia. il Teatro di Marcello e la Sala Baldini), con il Teatro Keiros, l’Associazione “La Risonanza” e l’Agimus (Roma, Paestum ecc), con l’Università della Tuscia di Viterbo, con la Fondazione Walton (Ischia, Giardini “La Mortella”), con il British Council, l’Università di Oxford, l’IRTEM, ecc.. Significativa è l’esecuzione, presso l’Auditorium Parco della Musica in Roma (7/3/2010), della Fantasia op. 49 di F. Chopin, nell’ambito della rassegna Ponti Sonori. Viaggio nel mondo del pianoforte dal barocco al jazz (sezione Chopin e Schumann nel bicentenario della nascita).

Dal 2010 collabora con il settore “Education” dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. In quest’ambito è stata scritturata in qualità di pianista in occasione degli spettacoli denominati “I sette pezzi magici allo specchio” (10/5/2011) e “… e quindi uscimmo a riveder le stelle. Mille suoni e tre cantiche, tra Inferno, Purgatorio e Paradiso” (15/5/2012) realizzati dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia in collaborazione con Area Disabilità Stabilizzata, Dip. di Medicina Fisica e Riabilitazione – ASL RME e V Dip. del Comune di Roma presso la Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Ha ivi eseguito brani di repertorio pianistico e clavicembalistico nel laboratorio interattivo “Signore e Signori: le Tastiere!” in programma nell’ambito delle stagioni “Tutti a Santa Cecilia” 2012, 2013 e 2014.

Si dedica attivamente all’accompagnamento e alla musica da camera con cantanti. Si menziona al riguardo il concerto conclusivo dei Laboratori di Musica Strumentale e Corale organizzato dal Prof. Antonio Rostagno nell’aprile 2008 presso la Facoltà di Lettere dell’Università “La Sapienza” di Roma. Nel 2011 è stata pianista accompagnatrice per la stagione di operetta del Teatro Cassia di Roma, nonché tastierista per la prima esecuzione romana de “La piccola volpe astuta” di L. Janáček – direttore d’orchestra M° M. Angius, tenutasi presso la Sala Petrassi dell’Auditorium (12/14 aprile).

Laureata nel 2007, con Lode, in Lettere Classiche presso “La Sapienza”, è attualmente iscritta al Corso Magistrale in Musicologia. Sara Ferrandino, infatti, unisce alla sua vocazione di interprete l’attività di studio e di ricerca musicologica, con particolare attenzione alla musica romantica per pianoforte. Si rinvia al riguardo al volume La funzione della musica nella società tecnicamente progredita di F. Ferrarotti (Roma, Verso l’arte Ed., 2010), che reca in appendice i suoi saggi “Schumann e il concerto per pianoforte e orchestra” e “Funérailles di Franz Liszt”. Suoi articoli dedicati alla musica al femminile sono apparsi sul giornale online Positanonews.

Dal febbraio del 2013 è Direttore Artistico dell’Associazione “Musicopaideia”, con la quale ha diretto con successo il Primo Concorso internazionale “Giovani al Pianoforte”e realizzato il II Festival “Note tra i Calanchi” a Bagnoregio (VT) in programma per il prossimo agosto 2014.

Affianca alla professione concertistica, un’intensa attività didattica. Ha partecipato in qualità di docente di pianoforte al XXXI Corso Internazionale di Interpretazione Musicale organizzato dall’Associazione “Umbria Classica” in collaborazione con il Comune di Norcia (Auditorium di San Francesco a Norcia, 8-12 luglio 2013), esperienza che si ripeterà nell’estate 2014 (18-24 agosto). Insegna presso la scuola Soundville di Roma e l’Istituto Musicale “Arcangelo Corelli” – Centro di Cultura per l’Educazione Permanente UNLA, presso Palazzo Sora a Roma. È docente di pianoforte principale per i corsi pre-accademici presso il Conservatorio Santa Cecilia in Roma.

MUSICA

DANZA & BALLO

TEATRO

ARTI VISIVE

SPORT & BENESSERE

PROGETTO BAMBINI